Regolamento spazi pubblicitari

Il gestore offre le seguenti prestazioni:

  • servizi di evidenziazione degli annunci rispetto alla grafica base.

2)  servizi di rassegna via email a chi cerca lavoratori per proprie

necessità.

  • spazi di sponsorizzazione, banner e vetrine.

Le prestazioni saranno svolte secondo le seguenti condizioni generali:

  • per ogni prestazione viene preventivato prezzo, durata e modalità specifiche.

2)  Il cliente fornirà in formato informatico il contenuto da pubblicare negli spazi predisposti.

3)  L’interessato invierà per l’accettazione il modulo d’ordine indicando quanto di interesse.

4)  Quando il gestore accetta il modulo d’ordine l’interessato corrisponde l’importo concordato nelle modalità indicate entro 15 giorni, anticipando copia del pagamento al Gestore.

Solo con l’accettazione dell’ordine ed anche dal ricevimento del pagamento di tutto quanto dovuto e a buon fine, il contratto è concluso e inizia a decorrere.

5)  Tutti gli importi indicati si intendono IVA e oneri esclusi e vanno corrisposti integralmente all’accettazione per la conclusione dell’accordo.

6)  Le parti concordano di scambiarsi la fattura via email in pdf, emessa solo dopo il pagamento a buon fine.

7)  Qualora il pagamento non avvenga a buon fine entro i 15 giorni successivi all’autorizzazione l’ordine si intende annullato salvo diverso preventivo accordo scritto.

8)  Le parti concordano che ogni comunicazione elettronica tra le parti (sms, whatsapp, facebook, skype, telegram, email, fax o altro) assolve la forma scritta per ogni finalità di legge.

9)  In caso di evidenziazione, questa avverrà nelle modalità indicate sul sito.

10)  In caso di invio di rassegna di annunci il destinatario si impegna a utilizzare gli annunci solo per finalita’ personali di ricerca di lavoro nell’ambito di interesse.

11)  In caso di sponsorizzazioni l’interessato sceglierà la soluzione tra quelle disponibili.

12)  Per ogni contestazione le parti concordano di adire preventivamente ad un arbitro nominato da un organismo autorizzato secondo legge che offre arbitrati che decida secondo diritto nell’area di competenza dove ha sede legale la parte che vi ricorra per prima.